SEMINARIO Dr. Antonino Briguglio

ANNUNCIO DI SEMINARIO
locandina

Giovedì 7 Febbraio 2013 ore 16:30
Aula M (ex Dipartimento di Scienze della Terra, L.go S, Eufemia 19) - Dipartimento di Scienze Chimiche e Geologiche

il Dr. Antonino-Briguglio
Università di Vienna

terrà il seminario:
"VIRTUAL PALAEONTOLOGY: LATEST RESULTS ON PALAEBIOLOGY FROM COMPUTED TOMOGRAPHY RECONSTRUCTIONS EXPLAINED BY LARGER FORAMINIFERA"

HOST: Dr. Francesco Ronchetti, Dr.ssa Francesca Remitti

In collaborazione con la Scuola di Dot torato: Earth System Sciences

E' gardita la partecipazione di docenti, ricercatori, studenti

ABSTRACT:  L´utilizzo di raggi X per visualizzare l´interno di oggetti permeabili a questa radiazione é stato recentemente implementato dalla costruzione di apparecchiature che permettono di ricostruire un modello tridimensionale composto dalla somma di numerose immagini a raggi X bidimensionali: la tomografia computerizzata. L´utilizzo di queste apparecchiature sta diventando molto comune in diverse strutture di ricerca (universitarie, mediche, modellazione meccanica, e molto altro ancora) interessate allo studio e alla caratterizzazione tridimensionale di strutture complesse. Oltre alla mera visualizzazione dell´oggetto scansionato e della sua struttura interna, la tomografia computerizzata costruisce modelli tridimensionali misurabili in voxel (pixel tridimensionali) rendendo quindi ogni singolo modello o parte di esso misurabile in ogni direzione. Il calcolo di superfici, volumi angoli, densitá, spessori, porositá e molte altre misure sono rese possibili dai software piú comuni. In campo paleontologico, l´utilizzo di macchine del genere, e di tutti i software ad esse correlate, puó portare alla scoperta di risultati nuovi e sorprendenti. Analisi biometriche, studi ontogenetici, studi di sezioni sottili "virtuali" ed elaborazione di strutture complesse danno risultati piu attendibili se basate da scansioni tridimensionali. La possibilità di condividere queste informazioni via computer permette anche una migliore divulgazione di scoperte scientifiche, trasmissione di dati e collaborazioni senza barriere spaziali.