Ti trovi qui: Home » Didattica » Corso di laurea in old Chimica » Presentazione

Presentazione corso di laurea: Chimica

L-27 Classe delle lauree in scienze e tecnologie chimiche

Perché iscriversi

La chimica studia la materia, le sue proprietà e le sue trasformazioni. Essa coinvolge e regola ogni aspetto della nostra vita, del nostro ambiente e del nostro mondo, rende possibile la comprensione dei processi e dei fenomeni che avvengono dentro ed attorno a noi. Lo sviluppo delle conoscenze chimiche ha un grande impatto tecnologico e contribuisce in modo decisivo allo sviluppo economico e sociale, rendendo possibile la scoperta di nuove sostanze e lo sviluppo di materiali innovativi. Ciò permette ai laureati in Chimica di svolgere attività lavorative gratificanti, nel campo dell'industria, dei servizi e dell'ambiente.

Cosa si studia

Il percorso formativo prevede lezioni frontali integrate da un'ampia attività di laboratorio e si articola su due curricula (denominati Applicativo e Metodologico), che si differenziano esclusivamente per gli insegnamenti opzionali da scegliere al 3° anno. I primi due anni di corso sono comuni e prevedono, oltre agli insegnamenti di chimica, anche insegnamenti di matematica, fisica ed informatica, necessari per una completa formazione in ambito chimico. Lo studente può ulteriormente caratterizzare la propria preparazione mediante le attività per la prova finale, da svolgere in un laboratorio universitario o esterno. Entrambi i curricula consento il proseguimento degli studi nella laurea magistrale di Scienze Chimiche attivata presso Unimore.

Cosa si diventa

I laureati in Chimica possiedono un'adeguata conoscenza degli aspetti teorici e sperimentali della chimica di base e del metodo scientifico, sono in grado di applicare le principali tecniche di indagine chimica alla risoluzione di problemi standard e sono capaci di operare con un buon grado di autonomia e di lavorare in gruppo. I laureati in Chimica trovano occupazione in ambito industriale e nei laboratori di ricerca, di controllo e di analisi, svolgendo mansioni prevalentemente tecniche. Possono svolgere attività libero- professionali, superando l'esame di abilitazione e iscrivendosi all'albo dei Chimici, Sezione B.