Ti trovi qui: Home » Didattica » Insegnamento: Analisi petrografiche

Insegnamento: Analisi petrografiche (Offerta Formativa a.a. 2017/2018)

Corso di studio: SCIENZE E TECNOLOGIE GEOLOGICHE (D.M. 270/04)

CFU6
Moduli

Modulo: analisi petrografiche - I modulo
TAF: Affine/Integrativa; SSD: GEO/07; Ambito: Attività formative affini o integrative
Docenti: Maurizio MAZZUCCHELLI

Modulo: analisi petrografiche - II modulo
TAF: Affine/Integrativa; SSD: GEO/07; Ambito: Attività formative affini o integrative
Docenti: Daniele BRUNELLI

Dolly Accedi ai dati dell'insegnamento su Dolly
Propedeuticità obbligatorie
Modalità di accertamento del profitto Orale
Modalità di valutazione Voto
Esse3 Accedi ai dati dell'insegnamento su Esse3
Lingua di insegnamento

Italiano

Partizionamento studenti

Nessun partizionamento

Obiettivi

L’insegnamento di Analisi Petrografiche si propone di fornire una solida preparazione volta all’apprendimento delle tecniche analitiche petrochimiche di base ed avanzate. Verranno discussi i metodi di campionamento e le tecniche di preparazione volte ad ottenere la migliore rappresentatività dell’oggetto di studio con il minor grado di inquinamento possibile al fine di ottenere analisi affidabili. Verranno affrontati i principi operativi e di funzionamento delle diverse metodologie analitiche e definiti i casi in cui utilizzarle, anche in relazione ai loro limiti e alla loro affidabilità. Saranno inoltre illustrate le procedure di trattamento e calcolo dei dati petrochimici, microanalitici e isotopici.

Prerequisiti

Conoscenze fondamentali di Mineralogia, Petrografia e Petrologia trattate negli insegnamenti impartiti precedentemente.

Contenuti

Tecniche di preparazione dei campioni per analisi petrografiche, petrochimiche per analisi isotopiche e microanalisi. Sezioni sottili. Frantumazione, setacciatura e macinazione di campioni di roccia. Separazione di minerali (liquidi pesanti, separatore magnetico isodinamico, con microscopio binoculare). Perdita al fuoco. Calcimetria. Titolazione del FeO. Spettrometria di Assorbimento Atomico, Spettrometria di Fluorescenza a Raggi X, Microanalisi multielementare e analisi isotopiche per gli studi petrologici e loro applicazioni. Microsonda elettronica, Spettrometria ad emissione ottica accoppiata a plasma, Spettrometria di massa a ionizzazione termica, Spettrometria di Massa accoppiata a plasma e ad ablazione laser. Spettroscopia InfraRosso in trasformata di Fourier, Spettroscopia RAMAN e fondamenti di analisi a sorgente di sincrotrone X e IR. Metodi di standardizzazione e affidabilità degli standards. Precisione e Accuratezza delle varie metodologie. Trattamento e gestione dei dati.

Metodi didattici

Le basi teoriche dei vari argomenti trattati nell’insegnamento verranno fornite mediante lezioni frontali. Verranno svolte esercitazioni pratiche per affrontare i metodi di campionamento e di preparazione dei campioni per le analisi. Verranno svolte sessioni didattiche di analisi con le varie tecniche disponibili in UNIMORE. Saranno utilizzati laboratori di calcolo per apprendere i metodi di trattamento statistico di base, pulizia dei dati e calcolo dei dati petrochimici, microanalitici e isotopici.

Verifica dell'apprendimento

Modalità dell'accertamento finale: prova orale. Durante la prova lo studente dovrà dimostrare di conoscere le basi teoriche dei principi operativi e di funzionamento delle diverse metodologie analitiche trattate durante il corso e di riconoscere i casi in cui è più opportuno utilizzarle. Verranno poi formulate alcune domande riguardanti le tecniche di preparazione dei campioni più opportune in relazione all’oggetto di studio, che comportino il minor grado di inquinamento possibile e che permettano di ottenere analisi affidabili. Alcune domande potranno riguardare anche i limiti e l’affidabilità delle diverse metodologie analitiche. La capacità di applicare conoscenza e comprensione verrà valutata affrontando una specifica metodologia analitica, dalla preparazione del campione, all’esecuzione dell’analisi, fino al trattamento finale del dato analitico. L’abilità comunicativa verrà valutata in funzione della chiarezza espositiva, motivazione delle tecniche e correlazione dei risultati. La discussione delle scelte metodologiche e dei mezzi tecnici più adatti per affrontare la specifica metodologia analitica discussa mostrerà il livello di autonomia di giudizio raggiunto dallo studente. La consapevolezza dimostrata dei limiti della tecnica analitica discussa fornirà gli elementi di valutazione delle capacità di apprendimento.

Risultati attesi

Al termine del corso, lo studente dovrà essere in grado di: 1) Conoscenza e capacità di comprensione Ricordare le metodologie utili ad un campionamento rappresentativo del caso di studio; Ricordare le tecniche di preparazione dei campioni per le varie metodologie analitiche; Spiegare i principi operativi e di funzionamento delle varie metodologie analitiche; Definire i casi in cui utilizzare le varie metodologie analitiche; Riconoscere limiti e affidabilità delle varie metodologie analitiche; Descrivere le procedure delle varie metodologie analitiche; Ricordare le procedure di trattamento e calcolo dei dati analitici. 2) Capacità di applicare conoscenza e comprensione; Individuare la metodologia più opportuna di campionamento al fine di ottenere campioni rappresentativi; Individuare le tecniche di preparazione dei campioni più opportune, che comportino il minor grado di inquinamento possibile e che permettano di ottenere analisi affidabili; Eseguire analisi mediante le metodologie trattate; Trattare, interpretare ed illustrare i dati analitici. 3) Autonomia di giudizio Valutare l’attendibilità dei dati analitici in termini di precisione e accuratezza; Confrontare e valutare i dati analitici ottenuti con diverse metodologie e in diversi laboratori. 4) Abilità comunicative; Presentare in maniera chiara, sintetica ed esaustiva le finalità, i dati acquisiti e le procedure delle varie metodologie analitiche; Mettersi in relazione con le diverse figure professionali coinvolte in attività analitiche di estrema precisione ed accuratezza; Considerare e rispettare i punti di vista e le opinioni di altri componenti di un gruppo di lavoro; Comunicare efficacemente dati tecnici in lingua inglese; Utilizzare strumenti informatici per raccogliere ed elaborare i dati. 5) Capacità di apprendimento. Comprendere autonomamente le evoluzioni tecniche delle metodologie analitiche trattate; Individuare gli aspetti teorici peculiari delle metodologie analitiche trattate.

Testi

C.S. Hutchison (1974) Laboratory Handbook of petrographic Technique. John Wiley & Sons.
H. Rollinson (1993) Using geochemical data: evaluation, presentation, interpretation. Longman Group UK.
G. Faure (1986) Principle of Isotope Geology. 2nd Edition. John Wiley & Sons.
Materiale didattico fornito dal docente.

Docenti

Maurizio MAZZUCCHELLI
Daniele BRUNELLI