Ti trovi qui: Home » Didattica » Insegnamento: Minerali e loro reattività nei suoli e nei sedimenti

Insegnamento: Minerali e loro reattività nei suoli e nei sedimenti (Offerta Formativa a.a. 2017/2018)

Corso di studio: CHIMICA (D.M. 270/04)

CFU6
Moduli

Modulo: Minerali e loro reattività nei suoli e nei sedimenti
TAF: A scelta dello studente; SSD: GEO/06; Ambito: A scelta dello studente
Docenti: Daniele MALFERRARI

Dolly Accedi ai dati dell'insegnamento su Dolly
Propedeuticità obbligatorie
Modalità di accertamento del profitto Orale
Modalità di valutazione Voto
Esse3 Accedi ai dati dell'insegnamento su Esse3
Lingua di insegnamento

Italiano

Partizionamento studenti

Nessun partizionamento

Obiettivi

Il corso si propone di offrire allo Studente le conoscenze specifiche per individuare e caratterizzare i minerali ed i loro derivati che possono avere un impatto sull'ambiente con particolare riferimento a suoli e sedimenti. Una particolare attenzione sarà dedicata alle tecniche di indagine classica ed avanzate per l'individuazione delle fasi minerali e amorfe.

Prerequisiti

Corsi propedeutici: Chimica Generale, Mineralogia.

Gli Studenti debbono dimostrare un forte interesse per le discipline di Scienze della Terra, in particolare per la mineralogia applicata e le possibili implicazioni di carattere mineralogico-ambientale. È pertanto necessaria una ottima conoscenza della mineralogia di base (cristallochimica e metodi analitici classici) e una buona conoscenza della chimica. È inoltre auspicabile una buona conoscenza delle discipline informatiche di base sia per eseguire ricerche in rete sia per elaborare i dati sperimentali.

Contenuti

Parte I. Cristallochimica di base ed avanzata dei principali minerali a maggior impatto in ambito agrario, zootecnico ed ambientale in senso lato. Breve descrizione di alcuni protocolli ambientali.
Parte II. La tossicità dei minerali naturali e trattati. Proprietà chimico fisiche dei minerali e propagazione degli inquinanti. Determinazione della speciazione chimica in suoli e sedimenti. Tossicità di composti cristallini ed amorfi in funzione della speciazione chimica.
Parte III. Impiego di minerali per la salvaguardia ambientale. Complessazione di minerali naturali per la preparazioni di setacci molecolari per applicazioni agrarie, zootecniche ed industriali. Impiego di composti naturali cristallini ed amorfi in funzione della speciazione chimica.
Parte IV. Metodologie analitiche e preparazione dei campioni (con applicazioni di laboratorio). Tecniche di campionamento, conservazione e preparazione dei campioni. Microscopia elettronica a scansione, diffrazione X da polvere a temperatura controllata, analisi termogravimetriche e termodifferenziali, analisi mediante spettrometria di massa e spettroscopia in emissione ottica, cenni di spettroscopia di assorbimento dei raggi X da sorgenti di sincrotrone.
Parte V. Esempi di applicazioni da progetti di ricerca cui partecipa il docente o di cui è responsabile.
Nota. Le sezioni sopra descritte non si intendono come affrontate separatamente, ma integrate l’una all’altra durante l’intero svolgimento del Corso.

Metodi didattici

Il metodo didattico prevede sia un approccio tradizionale frontale in cui il docente fornisce le basi conoscitive del problema ed un approccio cooperativo in cui gli studenti sviluppano assieme al docente strategie per l'approfondimento delle tematiche proposte. In dettaglio saranno svolte: i) Lezioni frontali ii)Discussioni in classe condotte dal docente o da studenti iii)Dimostrazioni da parte del docente iv)Esame della bibliografia specifica per approfondire particolari tematiche v)Esperimenti di laboratorio

Verifica dell'apprendimento

L'accertamento delle conoscenze acquisite prevede domande inerenti gli argomenti riportati nella sezione "Contenuti del Corso". Le domande saranno articolate in modo sia da accertare l’apprendimento delle nozioni di base sia per verificare la capacità di applicarle trasversalmente; in altre parole sono previste domande a cui si può rispondere avendo frequentato le lezioni e studiato appunti/testi e domande per cui è necessario applicare le conoscenze acquisite su base di ragionamenti trasversali a più argomenti. L’esame è superato anche dimostrando esclusivamente l’acquisizione delle conoscenze di base; tuttavia, per conseguire valutazioni elevate (superiori a 27/30), è necessario dimostrare di avere acquisito anche le conoscenze trasversali. La prova di esame, che prevede sezioni pratiche (laboratorio), scritte oppure orali avverrà in un'unica soluzione. Tempo e durata delle prove di verifica sono variabili a seconda delle modalità di svolgimento (scritto o orale).

Risultati attesi

Lo studente dovrà acquisire: (1) Consapevolezza di una corretta applicazione delle conoscenze (al termine del corso lo studente avrà acquisito conoscenze idone allo studio dei minerali, compresa la conoscenza delle strutture cristalline, il rapporto tra struttura e cristallochimica, anche in funzione dei diversi ambienti naturali di cristallizzazione). (2) Capacità di applicate le tecniche di studio mineralogiche in diversi contesti (al termine del corso lo studente avrà acquisito conoscenze idonee allo studio dei minerali e della loro struttura cristallina in relazione alle proprietà di applicazione). (3)Lo studente sarà in grado di valutare quali tecniche sperimentali sono più idonee allo studio di una determinata problematica legata all'indagine di minerali di particolare interesse applicativo. (4) Al termine del corso lo studente dovrà essere in grado di discutere in modo chiaro, approfondito e conciso in relazione a tematiche mineralogiche di particolare attualità. Le discussioni saranno effettuate in lingua inglese. (5) Lo studente dovrà essere in grado di padroneggiare i principi di base forniti nel corso di completare autonomamente la conoscenza scientifica necessaria per affrontare indagini più complesse.

Testi

Appunti forniti dal Docente.
GT. Nickel - Applied Mineralogy and industrial use of minerals.
Swapna Mukherjee - Applied Mineralogy -Applications in Industry and Environment.
W. Petruk - Applied Mineralogy in the Mining Industry - Elsevier

Bibliografia di settore

Docenti

Daniele MALFERRARI