Ti trovi qui: Home » Didattica » Insegnamento: Chimica analitica II

Insegnamento: Chimica analitica II (Offerta Formativa a.a. 2016/2017)

Corso di studio: CHIMICA (D.M. 270/04)

CFU9
Moduli

Modulo: CHIMICA ANALITICA II
TAF: Caratterizzante; SSD: CHIM/01; Ambito: Discipline chimiche analitiche e ambientali
Docenti: Marina COCCHI, Lorenzo TASSI

Dolly Accedi ai dati dell'insegnamento su Dolly
Propedeuticità obbligatorie
Modalità di accertamento del profitto Orale
Modalità di valutazione Voto
Esse3 Accedi ai dati dell'insegnamento su Esse3
Lingua di insegnamento

Italiano

Partizionamento studenti

Nessun partizionamento

Obiettivi

Fornire allo studente tutte le conoscenze di base per affrontare il problema del processo analitico in generale, in modo completo dal campionamento alla refertazione, relativamente ad una qualunque sostanza o matrice complessa.

Prerequisiti

Chimica Generale
Chimica Organica I, II
Chimica Analitica I + Lab. Chim. Anal. I

Contenuti

Il processo analitico (3 h) - Ottenimento del campione (9 h) - Preparazione del campione (8 h) - Effetto matrice : la separazione degli interferenti (10 h)- Esecuzione della determinazione (15 h)- Calcolo dei risultati e refertazione del campione (3 h).

Metodologie di trattamento di campioni reali e analisi di prodotti commerciali. Determinazione delle caratteristiche costitutive, del titolo e ricerca di impurezze mediante metodi chimici, chimico-fisici e strumentali (UV-vis, AA, ICP, ecc.).

Esercitazioni di laboratorio: analisi di leghe, acque, prodotti alimentari (sostanze grasse, bevande alcoliche, derivati di latte e carne), matrici complesse, ecc.

ORARIO di RICEVIMENTO : lunedi, martedi, mercoledi, giovedi, ore 12 - 13.

Metodi didattici

- Lezioni frontali d'aula, con illustrazione dei contenuti capitolari mediante l'ausilio di lucidi e diapositive in formato elettronico. - Esercitazioni di laboratorio su matrici complesse, per la verifica sperimentale delle nozioni strutturate che costituiscono l'ossatura del programma d'insegnamento.

Verifica dell'apprendimento

Modalità d'esame: prova orale. Il candidato deve dimostrare di conoscere approfonditamente: - i contenuti curricolari e formativi dell'insegnamento, parte istituzionale d'aula e parte esercitativa di laboratorio; - le metodologie operative per la refertazione dei campioni di matrici complesse analizzate in laboratorio; - saper descrivere comportamento e chimismo di reagenti, analiti, prodotti di reazione e matrici complesse. Inoltre, deve saper utilizzare correttamente i formalismi chimico-matematici per eseguire calcoli stechiometrici anche elaborati, indispensabili per la stesura dei rapporti di prova. Le relazioni di laboratorio (i referti d'analisi relativi alle prove sperimentali), offrono lo spunto iniziale per attivare la discussione che si snoda lungo il percorso di verifica della preparazione. La verifica è integrale, rispetto ai contenuti dell’insegnamento; è anche verificata la capacità del candidato di mettere in relazione contenuti disciplinari specifici con le conoscenze acquisite nei corsi indicati come propedeutici, in particolare saper descrivere il chimismo alla base del processo analitico, in termini di reattività e struttura, attingendo dalle conoscenze fornite dal percorso precedente. Attribuzione del punteggio, espresso in trentesimi: 3 punti per la presenza alle esercitazioni; 2 pt per l'efficacia dei referti prodotti; 5 pt per l'abilità comunicativa; 5 pt per le competenze trasversali; 15 pt per la conoscenza dei contenuti. Durata media della prova: 1 h. Vengono poste da 3 a 5 domande ampie, ad esempio che includono la trattazione completa delle analisi di una data matrice, che possono poi articolarsi in sotto quesiti specifici.

Risultati attesi

CONOSCENZA e COMPRENSIONE Le istituzioni d’aula e le esercitazioni di laboratorio, consentono allo studente di acquisire conoscenze (i “saperi”) e competenze (il “saper fare”) basilari per comprendere le metodologie operative più comuni necessarie per refertare correttamente una generica matrice. In particolare: - conoscere i parametri di qualità di un metodo analitico; - conoscere i principi, le procedure e la pianificazione di un procedimento analitico; - conoscere il funzionamento dei dispositivi comuni e delle principali tecniche analitiche separative e spettroscopiche. CAPACITA' di APPLICARE CONOSCENZA e COMPRENSIONE - risolvere elementari problemi analitici scegliendo ed applicando la tecnica analitica più idonea; - saper tradurre in pratica il contenuto di un protocollo d’analisi dato, mettendo in atto una corretta gestione del processo analitico per la caratterizzazione della matrice iniziale. AUTONOMIA di GIUDIZIO - Capacità di discernere fra diversi protocolli e metodi di prova alternativi, soprattutto per applicazioni specifiche che ricorrono a tecniche strumentali diverse, per la corretta refertazione del campione. - Saper valutare, interpretare e commentare in piena autonomia di giudizio, dati e rappresentazioni formali di un generico rapporto di prova. ABILITA' COMUNICATIVE Mediante le attività e le relazioni di laboratorio acquisisce capacità di presentazione efficace, in forma scritta dei risultati ottenuti dall’applicazione dei metodi di prova. Mediante le discussioni in aula e la prova finale acquisisce abilità comunicative e relazionali per argomentare i risultati ottenuti o presentati da altri. CAPACITA' di APPRENDIMENTO Dall'insieme delle attività del corso lo studente apprende gli strumenti per approfondire attraverso la bibliografia le conoscenze acquisite. Sa individuare una metodica ufficiale di prova consultando le fonti opportune sul web e sui testi.

Testi

1) SKOOG-WEST-HOLLER, CHIMICA ANALITICA, EdiSES (NA), 2002.
2) RUBINSON-RUBINSON, Chimica Analitica Strumentale, Zanichelli (BO), 2002.
3) KELLNER et al., ANALYTICAL CHEMISTRY, Wiley-VCH, D, 1998.
4) RUBINSON-RUBINSON, Contemporary Chemical Analysis, Prentice Hall, 1998.
5) MANZ, Bioanalytical Chemistry, World Scientific Publishing (UK), 2012.
6) K.S.CHAN, J.Tan - Understanding Advanced Organic and Analytical Chemistry, World Scientific, 2014.
7) K.S.CHAN, J.Tan - Understanding Advanced Chemistry through Prioblem Solving (vol. 1,2), World Scientific, 2014.

Docenti

Lorenzo TASSI
Marina COCCHI