Ti trovi qui: Home » Didattica » Insegnamento: Elettrochimica

Insegnamento: Elettrochimica (Offerta Formativa a.a. 2015/2016)

Corso di studio: CHIMICA (D.M. 270/04)

CFU6
Moduli

Modulo: ELETTROCHIMICA
TAF: Caratterizzante; SSD: CHIM/02; Ambito: Discipline Chimiche Inorganiche e Chimico-Fisiche
Docenti: Marco BORSARI

Dolly Accedi ai dati dell'insegnamento su Dolly
Propedeuticità obbligatorie
Modalità di accertamento del profitto Orale
Modalità di valutazione Voto
Esse3 Accedi ai dati dell'insegnamento su Esse3
Lingua di insegnamento

Italiano

Partizionamento studenti

Nessun partizionamento

Obiettivi

Fornire allo studente concetti fondamentali relativi alla termodinamica e alla cinetica di reazioni di trasferimento elettronico in fase omogenea ed eterogenea. Mettere in grado lo studente di affrontare e risolvere problematiche connesse ai processi elettrodici e all'uso di tecniche elettrochimiche.

Prerequisiti

concetti di base del calcolo differenziale e integrale, di chimica generale e stechiometria.

Contenuti

Marco Borsari:
Orario di ricevimento:
martedì - venerdì dalle 14 alle 15
Dipartimento di Scienze Chimiche e Geologiche, via campi 103, 41125 Modena
Studio docente
sito docente
http://www.chimica.unimore.it/on-line/Home/Personale/scheda11000757.html

Termodinamica del trasferimento elettronico:
Potenziale chimico e elettrochimico, equazione di Nernst, elettrodi e loro classificazione, conversione chimica e elettrochimica dell’energia, pile, celle a combustibile.

Struttura e proprietà delle interfasi:
concetto di interfase, termodinamica dell’interfase, isoterma di Gibbs, equazione elettrocapillare, tensione superficiale e capacità differenziale, modelli di interfase (Helmholtz, Gouy-Chapman, Stern), adsorbimento specifico e non specifico, isoterme di adsorbimento (Henry, Langmuir, Frumkin), cinetica di adsorbimento (equazione di Avrami), processi di nucleazione e accrescimento.

Cinetica del trasferimento elettronico:
cinetica di trasferimento elettronico, meccanismi inner-sphere, outer-sphere e dissociativo, teoria di Marcus del TE adiabatico e non adiabatico, energia di riorganizzazione, regola d’oro di Fermi, tunneling elettronico.

Elettrodica:
elettrodica, teoria cinetica, energia di attivazione nei processi di trasferimento elettrodico, coefficiente di trasferimento elettrodico, corrente di scambio, equazione generale del trasferimento elettrodico, equazione di Butler-Volmer, equazione di Tafel, teoria del trasferimento di massa, equazioni di Fick.
1-2 esercitazioni pratiche

Metodi didattici

Lezioni frontali e esercitazioni di laboratorio

Verifica dell'apprendimento

Modalità di esame. La verifica di profitto si basa su una prova orale relativa agli argomenti svolti durante le lezioni. Essa consiste generalmente in quattro domande: una relativa alla parte riguardante la termodinamica elettrochimica e le sue applicazioni (pile, batterie, fuel cells), la seconda relativa alla cinetica di trasferimento elettronico, la terza riguarda le interfasi da un punto di vista termodinamico e cinetico ed infine l’ultima è relativa alla cinetica elettrodica. La prova orale sarà valutata con un punteggio in trentesimi, con eventuale lode. Nell’attribuzione del punteggio verrà valutato il livello delle conoscenze teoriche acquisite (50%), della capacità di applicare le conoscenze acquisite (30%), dell’autonomia di giudizio (10%) e delle abilità comunicative (10%).

Risultati attesi

Risultati di apprendimento attesi Conoscenza e capacità di comprensione Tramite lezioni in aula, esercitazioni guidate, discussioni e brainstorming apprende - la termodinamica e cinetica dei processi redox; - una metodica che consenta l’uso degli strumenti elettrochimici per la soluzione di problemi scientifici; - il ruolo dell’elettrochimica nella chimica applicata comprende - come elaborare modelli chimico-fisici da applicare ai problemi del trasferimento elettronico (TE); - quali sono le variabili che controllano cinetica e termodinamica del TE; - come stabilire relazioni struttura-proprietà elettrochimiche. Capacità di applicare conoscenza e comprensione Tramite discussioni e esercitazioni in lab applica i concetti appresi per - progettare sistemi elettrochimici, es. batterie; - studiare le proprietà di TE di molecole organiche o complessi di ioni metallici; - studiare le proprietà delle interfasi elettrificate e dei fenomeni di adsorbimento; Autonomia di giudizio Tramite le discussioni in aula e l’esame orale migliora e amplia le proprie capacità di - valutazione critica dei risultati sperimentali ottenibili con tecniche elettrochimiche - progettare dispositivi elettrochimici - prevedere il comportamento di sistemi redox in diversi contesti fisici Abilità comunicative Le discussioni in aula consentono di sviluppare la capacità di esprimere le proprie idee in maniera chiara sviluppando un linguaggio sintetico e preciso, attraverso l’esame orale lo studente ha la possibilità di esporre e discutere contenuti e concetti studiati con opportuno linguaggio scientifico. Capacità di apprendimento Le attività descritte, le discussioni guidate, le applicazioni di laboratorio e lo studio permettono allo studente di acquisire gli strumenti metodologici necessari per potere approfondire specifici argomenti e affrontare e risolvere problemi connessi ai processi redox.

Testi

A.J. Bard and L.R. Faulkner, Electrochemical Methods, Wiley, New York, 1980

Docenti

Marco BORSARI