Ti trovi qui: Home » Didattica » Corsi di laurea » old Chimica

Le professioni del Chimico

La pervasività della chimica nella società moderna è tale (visita il sito “Chemistry and you” oppure guarda il filmato "Vivere senza chimica" ) da aprire al laureato in chimica un amplissimo ventaglio di sbocchi professionali in campo industriale, nella difesa dell’ambiente, nel controllo della sicurezza degli alimenti e dei prodotti, nella ricerca e nell’insegnamento ( CHIMICA, UNA BUONA SCELTA: opportunità per un lavoro appassionante , QUATTRO IDEE PER IL FUTURO ) Inoltre, sempre più frequentemente, il laureato in chimica svolge professioni e lavori in luoghi che possono sembrare inconsueti per uno scienziato: ad esempio nei tribunali, dove le sue analisi sono spesso fondamentali per la soluzione di un caso giudiziario, o nei musei, dove si occupa del restauro e della conservazione dei beni culturali, che costituiscono una ricchezza fondamentale per il nostro paese.

L’industria chimica è tuttora un settore trainante dell’economia italiana. Negli ultimi 20 anni, essa si è progressivamente convertita dalla “chimica delle sintesi” alla “chimica delle formulazioni”, cioè alla produzione di prodotti, come pitture, vernici ed inchiostri, adesivi e sigillanti per l’edilizia, prodotti per la casa, cosmetici e farmaci, ottenuti dalla miscelazione di intermedi chimici prodotti altrove. Naturalmente, le possibilità di impiego del laureato in chimica in campo industriale non si limitano solamente all’industria chimica, ma si estendono anche a comparti nei quali la chimica gioca un ruolo rilevante, come l’agro-alimentare, il ceramico e il meccanico. Il progressivo incremento della complessità dei processi produttivi ha ampliato la sfera delle attività il ruolo del laureato in chimica in campo industriale al di là dei classici ruoli nel controllo qualità e nello sviluppo di nuovi prodotti, portandolo ad occuparsi anche di ambiente, salute, normativa tecnica, sistemi di certificazione, sicurezza, proprietà intellettuale, relazioni internazionali, gestione delle risorse, logistica. La complessità e l’ampiezza di tali problematiche ha inoltre aperto ad un numero sempre crescente di laureati in chimica la possibilità di svolgere il ruolo di consulenti esterni per le aziende come liberi professionisti.

Il laureato in chimica trova inoltre una ampia collocazione nei laboratori di analisi chimiche e merceologiche, che si occupano di analisi di tipo ambientale, alimentare e tecnologico.

Naturalmente, non deve essere dimenticato che al laureato in chimica si aprono le possibilità di trovare un’occupazione nell’insegnamento e nell’ambito dei laboratori di ricerca italiani e stranieri, anche al di fuori dei tradizionali ambiti chimici, grazie alla tendenza di creare team di lavoro costituiti da persone con formazioni differenti e complementari.

Dal punto di vista occupazionale, quindi, una laurea in chimica offre numerose opportunità, perché il mondo del lavoro riconosce la formazione di un chimico e la sua utilità in numerosi settori.